Cancro della prostata pin

Come prendere il segreto della prostata

Si esegue in pazienti con valori elevati del PSA o di altri marcatori tumoraliin presenza di anomalie alla visita rettale o in seguito a reperti sospetti in corso di accertamenti diagnostici strumentali. Più della metà delle biopsie prostatiche risultano negative ovvero senza evidenza di tumore prostatico nei campioni prelevati.

In questo articolo descriviamo brevemente queste due entità patologiche e cancro della prostata pin soffermiamo in particolare sul loro significato e sul possibile legame con il tumore prostatico. Si cancro della prostata pin pertanto di cellule di tipo tumorale ma totalmente incapaci di crescere nella profondità del parenchima prostatico. In passato si distinguevano tre tipi di PIN PIN 1, 2 e 3 in base al grado di atipie cellulari, esattamente come accade per la neoplasia intraepiteliale della cervice uterina CIN.

Solo il PIN di alto grado deve essere considerato una lesione pre-cancerosa; le forme a basso grado possono essere tranquillamente ignorate e non dovrebbero nemmeno essere riportate nei referti istologici. La proliferazione atipica a piccoli acini atypical small acinar proliferation è una lesione istologica alla cui diagnosi il patologo arriva per esclusione : si tratta infatti di cellule prostatiche organizzate in gruppi di piccoli acini di aspetto atipico e sospetti per adenocarcinoma prostatico.

Le caratteristiche istologiche e citologiche di questa lesione hanno alcuni aspetti in comune con quelle tumorali; le atipie sono tuttavia insufficienti per una diagnosi definitiva di tumore. Si tratta di terapie comunemente utilizzate nei pazienti con ingrandimento benigno della prostata iperplasia prostatica benigna o IPBin grado di determinare la morte delle cellule prostatiche apoptosi e conseguente riduzione del volume ghiandolare.

Al contrario — nei soggetti di giovane età in cui spesso la prostata non ha dimensioni critiche — la scelta di iniziare una di queste terapie deve essere ben ponderata a causa della non bassissima cancro della prostata pin di effetti collaterali sulla sfera sessuale.

Altre esperienze scientifiche suggeriscono un ruolo importante degli agenti anti-ossidanti nella prevenzione della progressione da HgPIN a tumore prostatico. Tra questi agenti anti-ossidanti il più promettente sembra essere il licopeneun carotenoide presente in particolare nei pomodori.

In commercio esistono vari integratori alimentari a base di licopene, selenio e tè verde. La dieta ricca in pomodori non sembra invece comportare questi rischi e risulta quindi indicata in questi pazienti. Non è ben chiaro se ASAP e HgPIN siano effettivamente lesioni dalle quali possa nascere in futuro cancro della prostata pin tumore vero e proprio o se siano lesioni che si trovano associate alla presenza del tumore.

Sono lesioni istologiche che non richiedono né giustificano alcun trattamento attivo. In questa sezione trovi alcuni articoli di argomento simile o complementare a quanto letto. Clicca sull'anteprima per aprire la pagina contentente l'articolo completo:.

In questo sito trovi una serie di articoli informativi di argomento urologico e andrologico. Cancro della prostata pin tutti cancro della prostata pin originali diffusi in modo completamente gratuito. Se le informazioni che hai ricevuto si sono rivelate in qualche modo utili, puoi contribuire cancro della prostata pin modo concreto a sostenere l'esistenza di questo sito.

Hai 2 possibilità per farlo:. ASAP proliferazione atipica a piccole cellule : La proliferazione atipica a piccoli acini atypical small acinar proliferation è cancro della prostata pin lesione istologica alla cui diagnosi il patologo arriva per esclusione : si tratta infatti di cellule prostatiche organizzate in gruppi di piccoli acini di aspetto atipico e sospetti per adenocarcinoma prostatico.

La rebiopsia prostatica è un evento fondamentale nella gestione clinica di questi pazienti: dovrebbe essere eseguita entro mesi in caso di ASAP e entro 12 mesi in presenza di HgPIN multifocale. La rebiopsia dovrà comunque campionare per intero tutto il parenchima prostatico, compresa la zona di transizione che normalmente non rientra nei prelievi della prima biopsia.

Esiste una terapia medica per ridurre il rischio di un successivo tumore prostatico? Quali esami diagnostici strumentali possono essere indicati? Approfondimenti: In questa sezione trovi alcuni articoli di argomento simile o complementare a quanto letto.