Rimedio per il cancro della prostata a basso costo

Prostatite in 56

Per far approvare un farmaco antitumorale ci vuole circa 1 miliardo di dollari. Le aziende che investono, sperimentano solo farmaci brevettabili il cui eventuale impiego possa compensare lo sforzo economico richiesto.

In tali condizioni, le soluzioni poco costose — anche se potenzialmente promettenti — non saranno mai esplorate a fondo. Il tumore al colon si era diffuso in quattro linfonodi e aveva passato la parete intestinale. Retsky non aveva bisogno di qualcun altro per avere la prognosi.

Per il suo intervento chirurgico si era rivolto al personale di uno dei più prestigiosi laboratori di ricerca oncologici del paese. Il trattamento standard era brutale. Come molti malati di cancro, Retsky non era per niente contento delle probabilità. In collaborazione con Hrushesky, i due idearono un trattamento chemioterapico poco costoso, a basso impatto, che rilasciava piccole dosi di farmaco per un periodo di tempo più lungo.

Ma il passo successivo — un test clinico su larga scala della procedura applicata su Retsky — è una cosa del tutto improbabile considerato il modo in cui oggi si mettono a punto i trattamenti contro il cancro. Eppure riferisce che anche i suoi colleghi dei consigli consultivi scientifici non sembrano interessati.

Sempre più spesso, Big Pharma scommette sul successone di nuovi farmaci antitumorali che costano miliardi di sviluppo e possono essere venduti per migliaia di dollari a dose. Secondo Campbell Alliancesocietà di consulenza sanitaria, nelciascuno dei primi 10 farmaci anticancro ha superato il miliardo di dollari di vendite. Quelle che vengono lasciate indietro sono le terapie alternative a basso costo — come quella di Retsky o gli altri farmaci già esistenti ma non ancora impiegati per curare il cancro, compresi i generici —che pur avendo mostrato qualche merito non hanno sufficiente potenziale di profitto per le aziende farmaceutiche che dovrebbero investire nella loro ricerca.

I nuovi farmaci in alcuni casi hanno allungato la vita dei pazienti in maniera sorprendente, tuttavia il cancro rimane rimedio per il cancro della prostata a basso costo seconda più comune causa di morte negli Stati Uniti, dopo le malattie cardiache, con circa Aresty professore di Medicina della stessa università.

Per aiutare i pazienti e i loro medici, la non profit sta producendo rapporti che spiegano la scienza alla base di queste promettenti terapie orfane che hanno avuto riscontro in studi su animali e con dati umani seppur limitati. Inoltre Global Cures si è posta un obiettivo ancor più difficile: trovare i soldi per gli studi clinici. Sukhatme stima che, se i risultati di un piccolo studio retrospettivo su pazienti di mastectomia in Europa risulteranno di supporto, il ketorolac, farmaco anti infiammatorio, potrebbe salvare migliaia di vite ogni anno nei soli USA.

I dati a supporto del trattamento sono tuttavia solo indicativi e sono necessari ulteriori test. Retsky e colleghi non sono stati in grado di raccogliere i milioni di dollari che una sperimentazione su larga scala avrebbe richiesto per avere un riscontro più stringente, in parte, dicono, perché nessuna casa farmaceutica è incentivata a finanziare un tale studio.

Si tratta di una conversazione difficile quando un paziente suggerisce un farmaco alternativo a un medico, che pur avendo la possibilità di prescrivere sostanze non convenzionali, non vuole rischiare di peggiorare la situazione. Si tratta di una falla del sistema. Demicheli era laureato in fisica e in seguito si era laureato anche in medicina e passato alla ricerca oncologica dopo la morte della moglie per un linfoma di Hodgkin.

Come Retsky, Demicheli nutriva alcuni dubbi sulla visione dominante di come si sviluppano i tumori cancerosi. Esordivano velocemente, crescevano ad un ritmo quasi esponenziale e poi rallentavano, aveva scritto. Più di articoli scientifici citavano lo studio di Laird. Basandosi in parte su questi studi, la chemioterapia fu sviluppata per attaccare i tumori in modo aggressivo nella fase iniziale, rimedio per il cancro della prostata a basso costo alta crescita, quando presumibilmente rimedio per il cancro della prostata a basso costo stati più vulnerabili.

La presentazione di Demicheli aveva fornito un ulteriore visuale sulla progressione dei tumori. Baum, consultando i database inglesi, era giunto a una conclusione simile: si erano verificate rimedio per il cancro della prostata a basso costo ondate distinte di recidiva post-chirurgica di cancro al seno.

Negli anni immediatamente successivi, gli uomini si incontrarono e cominciarono a porsi le ovvie domande: cosa causava la prima ondata di recidiva? La creazione di un farmaco innovativo — tutto compreso, dalla ricerca iniziale alle fasi finali della sperimentazione —costa in media 1,3 miliardi di dollari, secondo il Tufts Center for the Study of Drug Development. La Food and Drug Administration ha preso provvedimenti per accelerare il processo di approvazione dei farmaci contro il cancro.

Tuttavia, lo sviluppo di farmaci negli Stati Uniti, anche quando è finanziato in parte dai dollari dei contribuenti e incoraggiato dalle burocrazie federali, non è certo orientato verso i trattamenti alternativi poco costosi.

La maggior parte dei finanziamenti che il governo degli Stati Uniti dedica alla ricerca sulle malattie come il cancro va alla scienza di base e vengono incanalati attraverso il National Institutes of Health NIH. Si tratta di ricerche che non potrebbero essere fatte se non fosse per il sostegno dei contribuenti. I dollari federali hanno aiutato a produrre scoperte scientifiche quali il progetto genoma umano human genome project.

Nelil NCI ha speso circa milioni di dollari in studi clinici, vale a dire quasi milioni in meno rispetto al Dei 1. Il NIH riconosce che lo sviluppo di farmaci commerciali ha i suoi limiti. Un progetto pilota del NIH incoraggia le aziende farmaceutiche per far si che i ricercatori studino i composti che sono sotto brevetto, ma non sono rimedio per il cancro della prostata a basso costo oggetto di studio. Nelil NIH ha dato 12,7 milioni dollari distribuendoli su nove progetti.

I prezzi crescenti di questi farmaci preoccupano molti coinvolti nella lotta contro il cancro. Secondo Lichter, alcuni dei nuovi farmaci finiranno per essere utilizzati in combinazione, un passo che potrebbe spingere il costo del trattamento verso le centinaia di migliaia di dollari.

Ma come si arrivi da qui a là non è chiaro. La Pharmaceutical Research and Manufacturers of Americail principale gruppo commerciale che rappresenta le maggiori aziende farmaceutiche mondiali, ha rifiutato di parlare degli orfani finanziari. Questi farmaci bloccano la crescita e la diffusione del cancro interferendo con specifiche molecole coinvolte nella crescita tumorale.

Un sottoinsieme delle terapie mirate riguarda la soppressione della capacità delle cellule tumorali di eludere la risposta immunitaria del corpo. Una delle prime aziende a ottenere un farmaco in questo rimedio per il cancro della prostata a basso costo è stata la Bristol-Meyers Squibb, con Yervoy. Un ciclo di trattamento costa circa Anche la Bristol-Meyers ha rifiutato una richiesta di commentare la questione degli orfani finanziari.

Si ritiene che alcuni degli orfani finanziari identificati da Global Cures migliorino la risposta immunitaria ai tumori.

Senza ulteriori studi è difficile isolare esattamente il motivo per cui essi operino in tale maniera. Sukhatme crede che capire se un farmaco funziona conta di più della comprensione accurata del suo meccanismo di azione. Lo studio iniziale era basato su osservazioni di tumori in soli 18 roditori e un coniglio.

Studi precedenti contraddicevano i risultati. Retsky, pesate le evidenze, decise che per il suo recupero non avrebbe utilizzato la chemioterapia standard. Ma non essendo lui stesso un medico gli serviva la supervisione di un oncologo. Per curare i pazienti sottoposti a chemioterapia alle ore più disparate, Hrushesky utilizzava rimedio per il cancro della prostata a basso costo pompa automatica.

Aveva anche somministrato basse dosi di chemio a pazienti con tumori in fase avanzata i cui corpi non avrebbero potuto reggere alla terapia convenzionale ad alte dosi. Durante la terapia, Retsky ricevette basse dosi di un agente chemioterapico standard chiamato Fluorouracile 5-FU attraverso una pompa mentre dormiva di notte.

In definitiva, Retsky ricevette una dose di 5-FU maggiore rispetto a quanto avrebbe ricevuto con la terapia standard concentrata. Judah Folkmanun ricercatore oncologico di fama che nel suo laboratorio di Boston ha inaugurato una nuova comprensione del modo in cui i tumori rimedio per il cancro della prostata a basso costo.

Non trovarono nessuno interesse. La terapia metronomica è un orfano finanziario per eccellenza, dice Vikas Sukhatme. Possiede alcuni dati promettenti a sostegno, ma non si capisce bene perché sembra funzionare.

Retsky ha utilizzato un farmaco generico relativamente a buon mercato. Ricercatori indipendenti in Canada, Europa e India stanno esplorando agenti a basso costo simili in terapia metronomica. Il costo contenuto offre pochi incentivi alle aziende farmaceutiche che volessero indagare, ma diventa una fonte di grande interesse per i paesi in via di sviluppo.

Neli ricercatori di Folkman hanno pubblicato uno studio con animali sulla terapia metronomica e hanno scoperto che essa sembrava limitare la crescita tumorale. Una spiegazione teorica, dice Kerbel, è che la terapia metronomica inneschi una risposta immunitaria in aggiunta al tradizionale effetto tossico della chemio sulle cellule tumorali. Una sperimentazione potrebbe mettere inutilmente in pericolo i pazienti o esporli a un farmaco tossico di cui non hanno bisogno o indurli a rinunciare a un trattamento migliore già consolidato.

Tuttavia, un oncologo pediatrico francese, Nicolas André, sta cercando di promuovere la terapia metronomica nei paesi in via di sviluppo e ha organizzato una fondazione per pagare gli studi.

Retsky è meno confidente che la terapia metronomica con 5-FU sul tumore del colon in stadio precoce sarà mai oggetto di sperimentazioni negli USA. Scovare il tumore precocemente. Salvare una vita. Ma un tale ragionamento ha senso solo se il tumore cresce in maniera lineare e prevedibile.

Le donne quarantenni che avevano effettuato mammografie avevano un tasso di mortalità leggermente superiore rispetto alle donne che non le avevano fatte. Baum ha concluso che i soldi sarebbero meglio spesi per i trattamenti piuttosto che per le mammografie.

La maggior parte delle circa Il termine di sopravvivenza media per il carcinoma mammario metastatico è di circa tre anni, cifra che non è statisticamente cambiata in due decenni.

NelRetsky e Demicheli pubblicarono un documento suggerendo che potesse essere la stessa chirurgia del cancro al seno a provocare la prima ondata di recidive che avevano individuato. Anche rimedio per il cancro della prostata a basso costo ha suggerito che la chirurgia potrebbe giocare un ruolo nella recidiva di cancro al seno.

Lo studio non suggeriva che le donne rinunciassero alla chirurgia — ma diceva solo che i dati suggerivano la necessità di ulteriori ricerche in tal senso. Rimedio per il cancro della prostata a basso costo sia esattamente il collegamento tra la chirurgia e la recidiva del cancro è rimasto un mistero per Retsky e i suoi collaboratori, che hanno proposto e scartato varie ipotesi. Gli era stato chiesto di rivedere un caso di studio dal Libano che aveva citato nel suo lavoro e che descriveva un paziente con cancro avanzato che aveva battuto la testa e a cui erano cresciuti dei tumori nel sito del livido.

Gli studi su animali hanno rimedio per il cancro della prostata a basso costo mostrato una correlazione tra infiammazione e la crescita del cancro. E anche la chirurgia causa infiammazione. Questo a sua volta potrebbe diffondere le cellule tumorali.

NelRetsky e i suoi collaboratori si imbatterono in un articolo pubblicato sulla rivista della International Anesthesia Research Society da un anestesista con sede in Belgio di rimedio per il cancro della prostata a basso costo Patrice Forget. Egli aveva guardato i dati retrospettivi di un chirurgo belga le cui pazienti di cancro al seno avevano ricevuto farmaci anti-infiammatori non steroidei FANS prima della chirurgia, nella speranza di ridurre il dolore post-operatorio.

La dimensione dello studio era piccola— pazienti che avevano subito mastectomia tra il febbraio e il settembre Di queste avevano ricevuto ketorolac. Forget non sapeva perché il ketorolac potesse funzionare meglio di altri FANS, anche se aveva avanzato diverse teorie in merito. Retsky dice che uno studio clinico su larga scala effettuato in India potrebbe fornire una miglior popolazione di pazienti e costare solo qualche milione di dollari e non di più.

Aveva visto una delle sue presentazioni in una conferenza scientifica ed era stato incuriosito. Anche Norton dello Sloan-Kettering è a conoscenza dello studio di Forget sul ketorolac, ma sospetta che ci siano troppe variabili potenziali per trarre conclusioni definitive da un singolo studio retrospettivo. Sebbene si tratti della sua prima scelta per le indagini, Norton ritiene che gli effetti del ketorolac e altri FANS sul cancro al seno meritino di essere esplorati e che siano i tipi di ricerca per i quali non esiste un modello di business.

In alcuni casi potrebbe indurre emorragie.